novembre

Condividere il quotidiano può sembrare banale, in realtà crea una forte unione.

Non importa quanto a lungo e per quanto tempo lo si faccia, è l’intenzione che si ha che fa la differenza.

L’intenzione di voler portare qualcuno dentro la propria vita, nei gesti semplici del nostro quotidiano.

Sono attimi vissuti e dichiarati.

Sono frasi arrivate all’improvviso, un “mi manchi” inaspettato, un sorriso contagioso, un pianto condiviso.

Una parola delicata che accarezza, un “ti penso” attraverso una canzone, una battuta che ti aiuta a sdrammatizzare.

Un abbraccio da dietro all’improvviso, una foto per rivivere un ricordo, un bacio rubato, una risata che toglie il broncio.

Un’intenzione che si trasforma in pensiero.

Il pensiero di portare qualcuno con sé nella propria giornata.

E quando capisci che sei dentro al suo quotidiano, ti senti a casa.

Nella casa del suo cuore.

Prendiamocene cura.

22 novembre 2017
sopra via del colle

Portare nel quotidiano

Condividere il quotidiano può sembrare banale, in realtà crea una forte unione. Non importa quanto a lungo e per quanto tempo lo si faccia, è l’intenzione […]
16 novembre 2017
mary con solina triste

Paure

Paure che tornano. Paure che restano. Forse per insegnarti a guardare ciò che non vuoi più guardare. Forse per aiutarti a pensare che tu puoi farcela […]
15 novembre 2017
nuvole tra i capelli

Pensieri belli

Il vento dei pensieri belli sposta le nuvole appese al cuore. Porta l’anima su terre dove splende il sole. Il sole dell’amore, dell’amicizia, della passione, della […]
7 novembre 2017
iceberg

Iceberg

Pensare ad ogni persona come ad un iceberg mi aiuta ad allenare l’indulgenza, l’ accoglienza e la comprensione che va oltre le parole, i gesti e […]