Osservare

43 Sfida Emotiva

Eccomi 🙂 oggi voglio scrivervi di una parola: OSSERVARE.

Osservare per me, e non solo, è già interpretare.

Stare in una relazione con il proprio sé, fa cadere, infatti, ogni illusione positivista sull’oggettività di questo stare.

Non esiste sguardo “all’altro da sé” se non si ricorda che lo sguardo di chi osserva non è neutro.

Noi portiamo chi siamo nelle nostre relazioni ed interazioni con le persone, sempre.

Quando posiamo i nostri occhi sull’altro, magari limitatamente ad una sua azione, ricordiamoci che stiamo osservando anche la sua storia di vita, che è altro da noi, ma soprattutto ricordiamoci che stiamo guardando anche la nostra storia personale che portiamo proprio in quello sguardo, non neutro, che decidiamo di volgere all’altro.

Ecco che il difficile equilibrio da trovare, in relazione, sta proprio nel mantenere il punto di vista personale, ma allo stesso tempo quello dell’altro che ho osservato, attraverso l’empatia che mi ha permesso di immedesimarmi.

Forse, in questo senso, ogni incontro di vita è anche un po’ un incontro etnografico nel senso di “profonda esperienza umana” che, a mio parere, parte sempre dalla consapevolezza della soggettivitĂ  di chi osserva.

#restaimoancoraacasa #vita #fiducia #coraggio #osservare #altradasè #dipendedanoi

 

 

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *