palcoscenico

E’ quando le luci si spengono sul palcoscenico che si vede chi resta in teatro.

E resta chi ha amato davvero ciò che ha dovuto vedere.

Perché si sente come rapito da ciò che ha provato e non riesce ad alzarsi e andare via. Anche se ha la sua vita a cui tornare. Ma resta. Anche se significa restare solo, e non essere cercato. Ma resta.

Gli attori non sono più sul palco.

Sono dietro.

Sono dentro.

Sono al buio.

Perché attori non erano.

E non stavano recitando.

Era vita vera.

Ed è buio vero.

E resta davvero chi nel buio entra e, senza pensare, allunga la mano per dirti io ci sono.

E poi c’è davvero.

15 maggio 2016
teatro comunale bologna

Palcoscenico delle emozioni

E’ quando le luci si spengono sul palcoscenico che si vede chi resta in teatro. E resta chi ha amato davvero ciò che ha dovuto vedere. […]